lunedì 15 agosto 2011

Capitani coraggiosi!

Guardando la Svezia dall'alto, arrivando in aereo, o percorrendo le strade principali in macchina, si nota immediatamente la differenza con l'affollata Italia. In Svezia c'è un sacco di spazio tra i singoli paesi, spazio che non viene generalmente occupato da zone industriali ma da boschi, foreste e moltissimi laghi di tutte le dimensioni. Inoltre molti svedesi amano vivere a contatto con la natura e diversi miei colleghi abitano a qualche km di distanza da Söderköping, in qualche gruppetto di case isolate in mezzo ai boschi. Così ho chiesto informazioni ai colleghi in questione e venerdì abbiamo abbandonato le rotte conosciute (ovvero Söderköping - Norrköping e Söderköping - Linköping!) per andare alla ricerca di un posto da picnic.Allinea a sinistra

Grazie al mio proverbiale senso dell'orientamento,
ci abbiamo messo quasi un'ora per trovare il lago Skiren (e per scoprire al rientro che si trova a soli 17 km da casa nostra, se solo si fa la strada giusta!). Poco male, comunque, perché la strada valeva da sola il viaggio! Dopo varie peregrinazioni, abbiamo finalmente trovato l'indicazione per questo laghetto. Abbiamo percorso qualche decina di metri di strada sterrata e poi... strada chiusa e nessun lago. Ma
dopo aver percorso pochi passi a piedi in mezzo al bosco... che spettacolo! Il sentiero si apriva improvvisamente su un prato, una quercia secolare e il bellissimo laghetto!

Il commento di Tina è stato: "E' così che uno si immagina la Svezia!" Ma la cosa più sorprendente sono stati Francesco e Bianca, che probabilmente si stanno trasformando rapidamente in piccoli svedesi. Infatti gli stessi bambini che non vogliono fare il bagno a Bibione perché "l'acqua è fredda, non voglio bagnarmi!" hanno voluto fare il bagno nel lago e avevano l'aria di divertirsi un mondo!

Il giorno dopo, abbiamo continuato la nostra perlustrazione dei dintorni e siamo andati a Linköping MA NON ALL'IKEA!! Questa volta abbiamo visitato la città, che ha una splendida cattedrale medievale e un bel centro (decisamente più interessante del centro di Norrköping, ad essere sinceri...). Abbiamo anche visitato Gamla (=vecchia) Linköping, un quartiere cittadino del XIX secolo ricostruito poco fuori dal centro.


Insomma, abbiamo approfittato di due giornate di sole dopo una settimana piuttosto grigia per esplorare i dintorni di Söderköping assieme alla mamma e alla sorella di Alberto che hanno passato la settimana da noi. Niente paura: già ieri (domenica) è tornata la pioggia e oggi a noi quassù al Nord sembra tutto fuorché Ferragosto! Anzi, proprio oggi i piccoli hanno cominciato l'asilo (Bianca) e il Fritids (Ciccio), ma di questo vi parleremo in un altro post...



4 commenti:

  1. arriveremo a trovarvi, prima o poi!!!

    RispondiElimina
  2. Preparate un posto anche per noi!!! La fam bigai sta già preparando le valigie dopo aver visto questi bei posti. Ma aspettiamo che Bianca e Ciccio siano un po' ferrati con lo svedese per farci da traduttori.
    un bacio e un "lycka till" a ciccio e bianca per la scuola!

    RispondiElimina
  3. Noi vi aspettiamo, tutti quanti!! :)
    Grazie per l'augurio, domani si parte sul serio con la scuola!!!

    RispondiElimina
  4. Meraviglioso!! bisogna proprio fare un giro da quelle parti!!

    RispondiElimina